Sesso nei seminari, la vitalita dei futuri preti tra chat e relazioni omosessuale nel libro del sociologo

Sesso nei seminari, la vitalita dei futuri preti tra chat e relazioni omosessuale nel libro del sociologo

Citta del Vaticano – scatto oscene, esplicite, provocanti. Un selfie scattato persino davanti alla statua di una monna, probabilmente in una tempio. E’ quegli in quanto circola sulle chat di incontri privati da Tinder a Grindr luogo, dietro pseudonimi, si celano seminaristi o giovani sacerdoti in elemosina di occasioni durante affrancare la propria erotismo. E’ una disamina impietosa e violento quella specie dal sociologo Marco Marzano, solito di sociologia verso Bergamo, in un volume in quanto non manchera di convenire bisticciare La ordine dei casti, stampato da Bompiani (263 pagine, 13).

APPROFONDIMENTI

Di sbieco un fatica meticoloso tubo in diverse zone d’Italia, con questionari e interviste a campione, tra seminaristi e gente esponenti del chiesa, il sociologo ha tratteggiato una realta risma di luci e ombre, documentando particolarmente come il tema tabu del sesso nei seminari, non solo «ampiamente presente». Tra le pagine affiora non solo il popolare problema delle vocazioni giacche in Italia sono ormai al lumino, ciononostante di nuovo la oscurita ad accompagnare nella incremento, in modo saggio, i ragazzi delle generazioni Z all’interno di strutture ecclesiali certamente impreparate ad interfacciarsi insieme i cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni.

Il libro documenta indi di modo il erotismo nei seminari sia diffusamente corrente. Scrive Marzano «I seminaristi si masturbano e talvolta fanno sesso tra di loro, insieme i superiori ovverosia insieme qualcuno all’esterno dell’istituzione. I capi seducono gli allievi, affinche verso loro acrobazia si seducono l’uno mediante l’altro. La timore autentica e che il immaturo dirigente squilibrato per nascondere quegli in quanto fa tra le lenzuola e a raccontarlo, questa evento nei dettagli, solo nell’intimita del confessionale. Piuttosto solo in un sistema in quanto serve alla stessa ente in intuire di che pasticcino cosi fatto l’apprendista dirigente, qualora come il avvenimento ovvero escluso di investire riguardo a dil ui, mezzo prossimo di Onnipotente. In definitiva l’unico abbigliamento della coercizione ideologica del sesso e esso di spingerlo nell’ombra, di confinarlo nel quiete, di circondarlo unitamente il espediente e la precauzione. Il proibizione di farlo e pura aspetto, il interdizione di parlarne e invece sostanza».

registrarse en the league

Nello studio il sociologo passa verso vaglio le varie chat di incontri, analizzando il raccolto delle conversazioni tra preti e giovani seminaristi, descrivendo conversazioni «di ambiente apertamente ed soltanto erotica ed e ovviamente munito da villania esplicite, di un vocabolario incredibilmente sconcio mediante ritratto di filmato immagini di corpi nudi, organi sessuali eppure ancora posteriori dei giovani sacerdoti in varie pose e in vari luoghi, anche davanti alla scultura della Madonna».

La tesi di questa analisi e che la centralita del sessualita e dell’amore nella trama della persona organizzativa dei seminari e tutt’altro in quanto qualcosa di accessorio «si evince in passato paese dal accaduto in quanto questi temi nella vita dei futuri preti sono tabu assoluti, oggetti dei quali e di fatto del tutto proibito parlarne».

Codesto ed dato che l’omosessualita in esercitazione e dopo nella attivita religioso non sia affatto un problema attraverso chi conduzione la chiesa cattolica. Quasi una contraddizione. Scrive ora Marzano «Al renitente un prete omosessuale e sempre condizione nei fatti ampiamente preferibile attraverso l’istituzione per uno eterosesuale, col passato l’organizzazione corre eccetto rischi di scandali, fughe e clamorosi abbandoni. Innanzitutto la stigmaztizzazine della omossessualita operata dalla conoscenza cattolica ha concretamente stabile la sottomissione dei sacerdoti lesbica, i quali, vuoi in mente di una autosvalutante interiorizzazine della omofobia ovvero semplicem e perche piuttosto bisognosi della protezione accordatale dalla istituto si sono tradizionalmente rivelati abbastanza piu zelanti, conservatori, disciplinati e orotodossi di quelli etero».

Usa, Belgio e Polonia agli ultimi posti

Le donne della Polonia sono le meno propense verso terminare la serata verso branda per mezzo di solo il 12%. Tuttavia, al successivo incontro, il 41% abbassera la agente. Il fondatore e CEO di Victoria Milan, Sigurd Vedal, afferma giacche non c’e nulla di malfatto nella prontezza dell’incontro del sesso. “Il erotismo e una pezzo importante di ogni rapporto. Parere avvenimento vuoi e maniera lo raggiungerai e grandemente attraente. E dubito affinche le avances delle donne francesi, danesi ovverosia norvegesi al originario incontro saranno no rifiutate”.

Przewiń do góry